M2 e Fabrizio hanno terminato il loro cammino… e ora inizia il racconto

M2 e Fabrizio hanno concluso il loro cammino, percorrendo a piedi 1500 chilometri

Non è stata certo una passeggiata e non solo perché hanno camminato 1500 chilometri. Non si è trattato solo di percorrere a piedi la strada da Siviglia a León, impresa per altro per nulla scontata o banale, ma di “mettersi” in un cammino, di fare strada, di aprirsi al cambiamento. Dove porta questa strada? Non abbiamo ancora la risposta. Sappiamo però che qualcosa di importante è stato realizzato. M2 ha definito il cammino un pensatoio e le persone che vi partecipano sembrano tutte accomunate dal fatto di voler superare un problema, una difficoltà.
Ma andiamo con ordine, e cominciamo dall’inizio, con M2 e Fabrizio che partono per Parigi, dove rivedono Paul Dall’Acqua di Seuil e proseguono poi per Siviglia, e passo dopo passo percorrono il Camino de la Plata, verso nord. Clicca qui per vedere la mappa del percorso Ecco i loro racconti di viaggio:

Il viaggio da Parigi a Siviglia e l’inizio del cammino

Tranquillo e senza problemi il viaggio in treno. (da Mestre a Parigi). Si sono trovati ad essere gli unici viaggiatori in scompartimento per tutto il percorso,  riuscendo pure a dormire. M2 è stato bravo a resistere senza fumare in treno. Ne ha approfittato solo durante un paio di fermate, scendendo. Arrivo a Parigi con 30 minuti di ritardo. incontro con Paul nella sede Seuil per la consegna delle credenziali e poi pranzo in ristorante (ospiti di Paul). 

Il viaggio è proseguito dall’aeroporto di Orly per Siviglia. Volo tranquillo con arrivo quasi in orario. Raggiungono  il centro della città che sono già le nove di sera..

Difficile trovare una sistemazione. E’ sabato dopo Pasqua e domenica c’è una maratona in città. Nel frattempo comincia a piovere e alle 23, dopo aver vagato invano in cerca di una stanza, bagnati e preoccupati, chiedono ad un taxista di portarli in periferia nella speranza di trovare da dormire. All’ostello della gioventù,  a fatica, trovano una stanza che però è molto costosa. Non ci sono alternative e così si conclude la prima giornata spagnola.
La seconda notte a Siviglia la trascorrono nell’ostello del pellegrino: bello, accogliente, con tante persone, tra cui alcune ragazze che hanno fatto la felicità di M2. Purtroppo gli albergue non sono sempre così belli, ne trovano alcuni di sporchi, oppure di freddi e affollati….
Nelle prime quattro tappe il maggior disagio è dovuto alla presenza di una fastidiosa pioggerellina. La seconda tappa è a metà sotto pioggia battente e fa anche freddo. M2 è stanco e ha dolori ai piedi, alle spalle e ad un ginocchio. Tuttavia continua a camminare. Fabrizio da due giorni è tormentato da terribili vesciche ai piedi, tanto che, anche su consiglio di Isabella, anticipano il riposo per non peggiorare la situazione. Hanno percorso finora 90 chilometri, attraverso campi e boschi incrociando uliveti ed aranceti e, purtroppo, anche alcuni chilometri di solo asfalto. E che dire dei desvios, le deviazioni (volontarie e no)? A loro e ad altri pellegrini l’uscita da Siviglia è costata qualche chilometro in più….

 

M2 fa un po’ fatica ad adeguarsi alla nuova routine e alle regole, ma si impegna e cerca di collaborare e di confrontarsi con Fabrizio.  Fuma tante sigarette e la sera si addormenta con difficoltà. Non vuole cedere alla tentazione di procurarsi del fumo, anche se l’astinenza gli causa un po’ di ansia.

Soprattutto nelle città più grandi la tentazione è più forte, per cui si cerca di far coincidere le giornate di riposo con i soggiorni in paesini…
Anche staccarsi dal cellulare non è facile per M2. Diciamo che sa bene quali sono le regole che si è impegnato a rispettare, ma ogni tanto ci prova!
M2 apprezza molto la bellezza del paesaggio e delle città. Tutto il percorso è puntellato da resti medievali e romani, come l’anfiteatro di Mérida che lo ha incantato.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.