Aspettando il 13 dicembre…. Le vacanze dell’anima – 5 ottobre 2019

5 ottobre – vacanze dell’anima – in pedemontana, dal monte Tomba verso il massiccio del Grappa.

Abbiamo ricevuto un invito come associazione e in quattro abbiamo partecipato alla prima giornata del programma proposto quest’anno da Vacanze dell’anima. Eravamo Fabrizio, Luda, Bernardino e io, Isabella.

I promotori han voluto celebrare il decimo anno di attività con un programma speciale: due giornate consecutive di “cammino sociale e artistico”. Negli anni precedenti la formula era soprattutto quella dell’evento, quest’anno gli organizzatori han votato il loro agire a“costruire comunità”.

Gli eventi di questo festival nelle edizioni precedenti avevano comunque compreso modalità inconsuete come ad esempio inserire lo scorso anno nel calendario di “giocare con i confini” anche un appuntamento al chiuso del carcere di Treviso.

Sabato 5 ottobre dunque abbiamo vissuto un breve cammino punteggiato da sorprese musicali e artistiche ognuna delle quali era anche un incontro con persone che ci offrivano occasioni di riflessioni; ognuno di questi momenti esplicitamente spingeva a un dialogo… con sé stessi, favorito dall’azione stessa del camminare, a cui era alternato.

Al centro della lunga giornata (nel corso della quale abbiamo vissuto insieme l’albeggiare, la colazione, il pranzo il tramonto e la cena!) un denso laboratorio dove tutti sono stati invitati a esprimersi per descrivere un episodio in relazione con il territorio che stavamo attraversando, guardando e su cui definitivamente posavamo i piedi.

Molto interessante il gioco di rispecchiamento e la richiesta ad ognuno di farsi orecchio e voce per le parole e i sentimenti altrui. Con la consapevolezza che si riesce a vedere e sentire soprattutto quello che risuona in noi, che già abbiamo conosciuto e che verrà interpretato con le categorie che i nostri pre-giudizi ci concedono di maneggiare.

Ma i facilitatori hanno avuto cura di tutti i presenti e il portare alle orecchie di tutti le parole espresse ha reso maggiormente consapevoli i presenti dei possibili altri percorsi di ognuno.

Domenica il lavoro sarebbe proseguito per arrivare a tracciare un disegno del genius loci del territorio così amato dagli organizzatori.

Grazie nuovi amici di Vacanze dell’anima!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.