Aspettando il 13 dicembre….. 10 ottobre, Fraternità di San Damiano

Giovedì 10 ottobre, Fraternità di San Damiano a Ravenna, ore 18:00;  nell’ambito della festa del cammino consapevole itineRA,  a cura di Trail Romagna e del comune di Ravenna.

Come la nostra esperienza viene fatta risuonare dal monaco Gianni Giacomelli – dal racconto di Isabella Zuliani:

Il festival itineRA, alla sua terza edizione, ci ha dato uno spazio per presentare le nostre esperienze di cammini di rottura per adolescenti fragili e il libro che ediciclo ha prodotto per raccontarle (Camminare cambia,) in una preziosa cornice di riflessione qual è la fraternità di San Damiano, luogo animato da Don Claudio Ciccillo. La fraternità, luogo di incontro e di accoglienza, è un riferimento prezioso per i ravennati.

Giovedì 10 ottobre la saletta è piena.Dopo la mia presentazione, il monaco Gianni Giacomelli, ben noto a tutti e atteso da tutti gli intervenuti con interesse, ha commentato con semplicità il racconto delle nostre esperienze attraverso un paio di episodi personali, uno recente e il secondo tratto dalla storia della sua famiglia di origine.

Nel primo dei due ci racconta di un’ ascesa dal Monastero di Fonte Avellana, di cui don Gianni è priore, alla cima che lo sovrasta, in compagnia di un amico. L’amico lo invita a prendere consapevolezza del suo stato e della necessità di mettersi alla prova, affrontando il dislivello che li attende (mille metri). Ma nel corso dell’ascesa don Gianni dovrà accettare l’aiuto dell’amico con umiltà, l’amico infatti lo costringerà al solo ritmo possibile per il peso di don Gianni; nel tratto finale infine sentirà ancora più forte la comprensione e l’affetto dell’amico che lo affianca fino alla cima, mano nella mano. Consapevolezza della propria condizione, bagno di umiltà nel riconoscerne i limiti, superamento anche grazie a una relazione empatica. Passaggi che rendono il confronto tra i due amici esperienza vitale, di crescita.

In un’ultimo passaggio don Gianni ha sottolineato come i nostri percorsi, le nostre testimonianze possono essere raccolte da altri, così come d’altra parte chiunque si mette in cammino sa che grazie al cammino, si trasforma in altro e grazie a questa consapevolezza, potrà essere più disponibile anche a passare il testimone.

La serata si è conclusa con un gradevolissimo momento di convivialità grazie alla generosità dello chef Matteo Salbaroli, (de la “Cucina di condominio” e “L’acciuga” di Ravenna) uno dei protagonisti dell’associazione della regione emilia romagna Chef to chef, che ci ha proposto in semplicità un menù di cose buone tipiche del territorio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.