Prima o poi devi partire

Pubblichiamo un altro testo selezionato al nostro concorso. L’autore è Paolo Meneghini, che ringraziamo.

Prima o poi devi partire
Ogni pellegrino ha il suo bastone.
È il mio sostegno per procedere, a passi minuscoli, nelle tibie un dolore lancinante. Colpa del mio galoppare spavaldo i primi chilometri, superando viandanti a frotte, ignorando cosa fosse camminare giorni interi.
Ogni bastone che si rispetti ha un nome.
Il mio si chiama Caballo perché l’ho trovato ai margini della radura dove, inatteso, mi è apparso un maestoso cavallo bianco.
Gli incontri del Cammino.
Ansie pre-partenza e non servivano a rassicurarmi le parole di chi c’era già stato. La
bellezza, la magia, la provvidenza del Cammino. Suggestioni, pensavo, frasi fatte.
Ogni timore si è dissolto al primo segnavia. D’un tratto ho avvertito che non c’era più da preoccuparsi: il Cammino mi avrebbe accompagnato.
E ho scoperto che era vero. Il Cammino ti dà quello che ti serve: pioggia e sole, compagnia e solitudine, languore e nutrimento, il dolore e la cura.
Inutile fare orecchie da mercante: il Cammino ti chiama, ti invita, ti sussurra, e prima o poi devi partire.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.